"/> MARZULLO (TERRACINA):
giovedì 29 ottobre 2020 | Roma | Meteo
 

» Calciolaziale > Eccellenza > Interviste

MARZULLO (TERRACINA):


articolo del 17/6/2013



LE RADIOINTERVISTE: MARZULLO

Immediatamente dopo il fischio finale il buon Valerio Caprino riesce a prendere al volo Marzullo, che, in diretta su Radioincontro, dice: "Un'annata incredibile, chiusa in crescendo. Abbiamo vinto due volte, il campionato! Ci siamo rimboccati le maniche, e ci siamo riusciti".
Mi sembra che il livello di questo torneo sia salito, e lo diciamo anche in vista della riforma che arriverà, di qui a un anno e che toglierà uno scalino tra la D e la Lega Pro: "Non si arriva, come ha fatto pure la Correggese, per caso, a fare 71 punti e a fare la finale. Abbiamo affrontato due grandi avversarie quali il San Giovanni Valdarno e la Correggese. E lo abbiamo fatto giocando spesso con quattro, cinque defezioni importanti, dovendo schierare più dei giocatori in età di lega previsti dal regolamento. E abbiamo vinto con il cuore".
Ancora una volta a porte chiuse...
"Un peccato per una mancata giornata di sport anche se i tifosi ci sostengono dall'altra parte della recinzione, con immutata passione. La società non meritava questo trattamento, per l'impegno che ci ha messo".
Mentre rende la linea allo studio Caprino, un tifoso passa e fa una battuta che vale la menzione: "E' arrivato un comunicato: ci hanno tolto un gol. Si va ai supplementari...". Strepitosa sortita. No, stavolta, caro Terracina, l'ascesa non te la può levare nessuno. E' una promozione meritata, anzi strameritata. Ed è un vestito più consono a un bagno d'amore, ai tanti chilometri percorsi. La notte sarà dolce e bella, tra il monte Giove e il mare. Come nelle più belle storie.
M.C.
Si ringrazia Valerio Caprino per le fotografie
del "Mario Colavolpe" di Terracina

Per poter commentare la notizia devi effettuare la login a Calciolaziale.com
Login | Registrati