giovedì 1 ottobre 2020 | Roma | Meteo
 

» Calciolaziale > Promozione > Cronache dai campi

PLAY OFF: GRIFONE MONTEVERDE-MONTESPACCATO 2-1


articolo del 9/6/2013



GRIFONE MONTEVERDE-MONTESPACCATO 2-1

Grifone Monteverde: Chichi 6,5, Anselmi 6,5, Tersigni 8, Anselmi 7, Temperini 6,5 (dal 53’ La Ruffa 7), Salvati 8, Pagnanelli 7,5, Filangeri 7,5, Franceschi 6,5 (dall’87’ Tovalieri sv), Montepaone 6,5, Festa 7. A disp. Giorgi, Bonafede, Gallozzi, Malinconico, Foresta.All. Stefano Sgherri 7,5

Montespaccato: Pividori 7, Petrillo 6,5 (dal 46’ Sforza 6), Pera 6, De Fabiis 6 (dal 90’ Pilliù sv), Ferrari 7, Pennazzi 6,5, Di Giovanni 6,5, Avanzi 6 (dal 77’ Carletti sv), Rocchi 7, Rotella 7,5, Giovanetti 6. A disp. Pastaro, Di Noia, De Simone, Leo. All Davide Mencaroni 7

Arbitro: De Tommaso di Rieti ( 8)

Reti: 34’ Rocchi (M), 65’ Tersigni (GM), 84’ Salvati ( GM)

Note: allontanati due dirigenti del Montespaccato, il secondo dei quali dopo un piccolo alterco con il tecnico del Grifone Monteverde Sgherri anch’egli allontanato. Ammoniti Festa, Pividori, De Fabiis, Ferrari, Pennazzi, Di Giovanni

 

 

 

 

Il Grifone Monteverde supera in rimonta il Montespaccato per 2-1, qualificandosi in tal modo per le semifinali play off di Promozione, vedendo sempre più vicina la realizzazione di quel sogno chiamato Eccellenza.

Nei primi minuti di gara succede poco o nulla, con le due formazioni timorose di scoprirsi per l’importanza del risultato.

Al 17’ la prima azione degna di nota; sugli sviluppi di un calcio di punizione ospite calciato da De Fabiis, Tersigni di testa cerca la deviazione in angolo con il direttore di gara che ferma il gioco.

Sul cambio di fronte, Montepaone e Franceschi tentano un duetto in area con il secondo che cerca la conclusione respinta da un difensore della formazione di via Stefano Vaj, subito dopo ci prova Anselmi dalla distanza senza la precisione necessaria.

Al 21’ il Montespaccato prova a farsi vedere su calcio da fermo ma la punizione di Giovanni è debole e centrare e non crea problemi a Chichi.

Gli ospiti insistono e al 26’ è Pennazzi a rendersi protagonista di un’ottima azione personale venendo fermato, poco prima di entrare in area, da un magnifico intervento difensivo da par te di Anselmi.

Al 34’ il Montespaccato passa in vantaggio: Rotella si rende protagonista di un ottimo spunto sulla destra e una volta sul fondo mette in mezzo un pallone che Rocchi non può far altro che depositarlo alle spalle dell’incolpevole Chichi.

Bella ripresa la formazione di casa scende in campo con un piglio diverso e al 2’ sfiora il pareggio con un gran rasoterra di Montepaone che coglie il palo alla destra di un Pividori che difficilmente ci sarebbe arrivato.

Al 6’ la reazione ospite con Di Giovanni che dalla sinistra mette in mezzo una palla che Tersigni con grande scelta di tempo devia in angolo.

All’11’ ci prova Rocchi ma la sua conclusione manca sia di potenza che di precisione.

Al 15’ angolo per il Grifone Monteverde per la testa di Tersigni che manda il cuoio di poco alto sulla traversa, un minuto dopo ci prova Rotella, dal limite, sfiorando la traversa della porta di Chichi.

Al 20’ punizione dalla sinistra di Festa per la testa di Tersigni che con uno stacco imperioso manda la sfera sotto la traversa imparabile per Pividori.

Al 27’ il Montespaccato sfiora il nuovo vantaggio con Ferrari che, sugli sviluppi di un angolo, stacca di testa, mandando la palla non molto lontano dai pali di Chichi.

Al 32’ è Pividori a rendersi protagonista deviando in angolo una gran conclusione di La Ruffa, sugli sviluppi del corner, Anselmi schiaccia di testa mandando di poco alto.

Al 37’ punizione di Festa respinta ottimamente da Pividori, sul proseguo dell’azione è lo stesso numero 11 di casa ad impegnare severamente l’estremo difensore ospite che si salvava in angolo.

Un minuto dopo era Salvati di testa a siglare, con un colpo di testa, la rete che porta la formazione di "patron" Ulisse e mister Sgherri alle semifinali play off e con molte probabilità in Eccellenza e che il numero 6 del Grifone Monteverde dedica alla fidanzata Susanna.

 

Alessandro Natali

Per poter commentare la notizia devi effettuare la login a Calciolaziale.com
Login | Registrati