martedì 20 ottobre 2020 | Roma | Meteo
 

» Calciolaziale > Serie D > Obiettivo su

L'OSTIAMARE BATTE LA PRIMAVERA DELLA ROMA 2-1 E SALUTA IL SUO PUBBLICO


articolo del 5/8/2013



Spettacolo biancoviola dalle tribune di

Via Amenduni a Piazza Anco Marzio:

Ostia è Ostiamare

           

Grande spettacolo per tutta la giornata di sabato 3 Agosto 2013. Dapprima, alle 18, un "Anco Marzio" gremito ha fatto da preziosa cornice all’amichevole di lusso tra l’Ostiamare di Paolo Caputo e la Roma Primavera di Alberto De Rossi, vinta dai lidensi con il punteggio di 2 a 1. Poi, in serata, lo show è proseguito nella storica Piazza Anco Marzio di Ostia Lido, dove una folla di tifosi, appassionati e cittadini lidensi si è radunata per festeggiare l’Ostiamare, che si è presentata ufficialmente alla cittadinanza, a poco meno di un mese dall’inizio del Campionato Nazionale di Serie D.

Nel dettaglio - Grande pubblico all’Anco Marzio, sabato pomeriggio. La tribuna delle migliori occasioni per un’amichevole di grande prestigio, quella che i biancoviola di casa hanno disputato e vinto, per 2 a 1, contro la Roma Primavera di Alberto De Rossi. Un test probante e di qualità che ha visto emergere le stelle di Piro, autore dello splendido collo interno destro del vantaggio e dell’assist per il raddoppio di Bosi, e di Alfonsi, il quale ha deliziato il pubblico presente con le sue solite splendide giocate.

Nella Roma di De Rossi, invece, ha spiccato senza dubbio Jacopo Ferri (’95), non solo per la rete della Roma Primavera ma soprattutto per le sue qualità tecniche e di corsa. A fine gara evidente la soddisfazione del direttore sportivo lidense, Fabio Quadraccia: “Felice per questa splendida giornata di sport e di calcio e per aver visto una grande affluenza qui all’Anco Marzio. Stiamo lavorando bene, l’obiettivo è di preparaci al meglio per l’inizio del torneo.

Soddisfatto anche il tecnico della Roma Primavera, Alberto De Rossi: “E’ stato un test probante contro un’ottima formazione. Ci sono state cose buone, altre invece sulle quali dobbiamo migliorare ma c’è tempo e altre amichevoli per continuare a provare. Il 24 inizia il campionato e noi dobbiamo essere pronti per quella data. Ad Ostia e all’Ostiamare faccio un grande in bocca al lupo per una stagione ricca di soddisfazioni e per raggiungere il grande obiettivo della promozione”.

Lo spettacolo biancoviola-giallorosso dell’Anco Marzio di Via Amenduni si è trasferito interamente nelle prime tonalità cromatiche in Piazza Anco Marzio, nella storica piazza lidense dove l’Ostiamare del presidente Lardone si è presentata ufficialmente alla cittadinanza, in vista della prossima stagione agonistica, 2013-2014, nel Campionato Nazionale di Serie D.

Su di un palco predisposto ad hoc per l’evento, con la regia di Canale 10, e la partecipazione della cantante Anna Bello, che ha intrattenuto la folla di gente accorsa per salutare e festeggiare la squadra di Ostia,  i ragazzi biancoviola, capitanati da Maurizio Alfonsi, hanno sfilato in compagnia dei componenti dello staff tecnico, con Mister Caputo in testa. Parole importanti da parte del direttore generale Luigi Baioni: “Abbiamo voluto presentare la squadra in Piazza Anco Marzio perché l’Ostiamare è la società più antica e di tradizione di Ostia e quindi siamo venuti nel cuore della città, nella piazza più antica, avvicinando sempre di più la società e la squadra alla cittadinanza”. E dal presidente biancoviola, Luigi Lardone: “E’ una stagione importante, il gruppo c’è ed è valido, pertanto cercheremo di dare il massimo e ancora di più, di esprimere tutto il nostro potenziale e puntare a realizzare questo sogno, dopo lo splendido quinto posto e i play-off della passata stagione. Se saranno stati più bravi gli altri, faremo loro un applauso, ma non sarà stato perché noi non avremo dato il massimo. Ci stiamo preparando per fare una grande stagione”.

Tanti i personaggi che si sono presentati sul palco per dare il loro in bocca al lupo all’Ostiamare. Dalle istituzioni del X Municipio, con il consigliere circoscrizionale con delega allo Sport, Giovanni Zannola, al collega romano, Galloni, all’ex presidente biancoviola e noto commerciante lidense Peppino Ciotoli, protagonista negli anni ’83-’84 che portarono l’Ostiamare nell’allora Interregionale (poi Serie C e oggi Lega Pro, ndr), che è salito sul palco insieme a Matteo D’Avello, reggente del club nella stagione 1987-88. Proprio Ciotoli ha regalato parole emozionanti e importanti all’Ostiamare e al presidente attuale, Lardone, in vista della stagione che sta per iniziare: “Auguro al Presidente, che è una persona seria e presiede una società seria, di vivere quella gioia che ho vissuto io e di regalare a Ostia quella categoria che manca ormai da tanto, troppo tempo. In bocca al lupo”.

Una serata di festa, con lo spettacolo musicale, quello simpatico e dolce delle piccole pattinatrici Omega, che hanno fatto dei giri per la piazza regalando penne e cappelletti dell’Ostiamare al pubblico presente. Ma da sottolineare anche lo spettacolo colorato dei fumogeni degli Ultras che hanno impreziosito la serata con cori di sostegno ai ragazzi della prima squadra. Una serata emozionante che ha confermato e rinforzato il legame indissolubile tra la città e la squadra. Ostia è Ostiamare

Per ulteriori informazioni e contatti:

 

- riccardo.troiani@ostiamare.it
- pagina facebook dell'Ostiamare (As Ostiamare LidoCalcio Srl)

 

Per poter commentare la notizia devi effettuare la login a Calciolaziale.com
Login | Registrati