martedì 17 settembre 2019 | Roma | Meteo
 

» Calciolaziale > Promozione > Interviste

Intervista a Mario Lenzini


articolo del 27/1/2011



PROMOZIONE GIRONE C

INTERVISTA ALL'ALLENATORE DEL CIAMPINO MARIO LENZINI

LENZINI:"BISOGNA CREDERCI FINO ALLA FINE!"

Il nuovo allenatore del Ciampino, reduce dal successo casalingo ottenuto al "Fuso" contro il Borgo Flora, non nasconde le sue ambizioni di continuare a lottare per il vertice fino all'ultima giornata. Per Mario Lenzini, nel girone C, non c'è una grande favorita...

Dopo la sua avventura di radiocronista iniziata a settembre, è ritornato in panchina...

"E' stata sicuramente una bella esperienza dove mi sono molto divertito cercando di raccontare la partita in modo diverso rispetto alla cronaca nello specifico. Ho dato molta importanza all'aspetto tattico rispetto alle azioni nei particolari...

La sua avventura al Ciampino è iniziata bene...

Assolutamente sì. Abbiamo disputato un gran secondo tempo contro l'Acilia dove ho creato degli accorgimenti tattici rispetto alla prima frazione di gioco giocando con tre punte e maggiore aggressività. Ogni allenatore ha il suo sistema di gioco ma sto lavorando molto sotto il profilo mentale dove dobbiamo migliorare. Dobbiamo essere più cattivi...

Domenica affronterete fuori casa il Casalotti a Via Borgosesia...

Sarà una partita difficile. Al di là della classifica, il Casalotti ha dei giocatori importanti. Dobbiamo giocare concentrati e l'approccio alla partita sarà fondamentale. Inoltre, sarà importante abbinare sia la cattiveria agonistica che quella tecnica. A questo punto della stagione, è anche più difficile giocare contro questo tipo di squadre dato che hanno bisogno di punti. Anche noi, vogliamo ottenere il massimo e quindi, sarà un "testa-coda" importante. Oramai, ogni partita è una finale e gli episodi possono essere decisivi...

Il Ciampino può fare "sogni di gloria" a fine stagione...?

La squadra stava già bene e sono convinto che possiamo lottare per il vertice altrimenti non avrei accettato l'incarico...

Come giudica il campionato dal punto di vista tecnico?

Il livello tecnico del campionato è buono ma ho notato che è un campionato molto duro dove l'aspetto fisico prevale su quello tecnico... 

Chi vincerà il campionato?

C'è grande lotta in testa alla classifica e quindi tutte le squadre di vertice possono giocarsi il titolo. L'Almas Roma, dopo i nuovi acquisti, è favorita per la vittoria del campionato insieme al Borgo Podgora che può approdare in Eccellenza. Ha un ottimo organico con dei buoni attaccanti come Ciasca e Bassani. Anche Cava dei Selci, che sta disputando un ottimno campionato, N.S.Maria delle Mole e Ciampino possono lottare fino alla fine per fare il salto di qualità. Il campionato si potrebbe decidere "in volata" ma servirà la massima concentrazione..."

Il Ciampino punta sulla valorizzazione dei giovani in età di Lega?

Nel modo più assoluto. Se i giovani sono bravi, giocano al di là dell'obbligo imposto dal Cr Lazio. La società, oltre a valorizzare i giovani in Promozione, ha un bel progetto sulla crescita del Settore giovanile ed i risultati nei vari campionati lo dimostrano.

Infine, cosa si augura dal campionato?

Mi auguro di cuore che il calcio ritorni quello di una volta... In questo momento, ci sono tanti problemi dato che le spese sono enormi e non c'è molta chiarezza all'interno delle società... Spero molto che ci sia più rispetto per gli arbitri perché in questo momento ne vedo poco. Oramai, il calcio laziale è molto seguito da parte dei media e deve esserci più cultura sportiva in campo e fuori. Il calcio è un mondo sano che allontana i ragazzi e gli addetti ai lavori dalle devianze. E' giusto che la domenica ci sia tanto agonismo ma sempre con il massimo rispetto degli avversari e dei direttori di gara...

Giorgio Attolico

Per poter commentare la notizia devi effettuare la login a Calciolaziale.com
Login | Registrati