martedì 17 settembre 2019 | Roma | Meteo
 

» Calciolaziale > Promozione > Interviste

Intervista al DS del Ladispoli Paolo NIsta


articolo del 7/4/2011




INTERVISTA AL DIRETTORE SPORTIVO DEL LADISPOLI PAOLO NISTA


NISTA: "SIAMO IN DIRITTURA D'ARRIVO..."


A quattro giornate dalla fine del campionato, c'è grande fiducia da parte del Direttore Sportivo del Ladispoli in vista del "rush" finale che vede la squadra tirrenica in testa alla classifica con cinque lunghezze di vantaggio sul Montefiascone, seconda forza del girone. Il Ladispoli è imbattuto da sei mesi ed è anche reduce da venticinque risultati utili consecutivi...


Il Ladispoli ha dei numeri da primato...
"Sono ottimi ma non siamo ancora tranquilli... Abbiamo cinque punti di vantaggio sul Montefiascone, un buon margine ma ci sono ancora quattro gare da giocare. Indubbiamente, abbiamo allestito una squadra per vincere il titolo ricordando il fatto che siamo partiti male subendo due ko, entrambi al "Martini Marescotti", nelle prime cinque partite del campionato. Successivamente, dopo l'avvio in sordina, la squadra si è assestata bene.


Siete reduci dal pari interno nel derby contro il Cerveteri mentre domenica, prima della lunga sosta, sarete di scena a Tolfa...
"E' stata una gara giocata davanti ad una buona cornice di pubblico in cui il portiere del Cerveteri, Ammodio, è stato il grande protagonista del "match". Oltre al rigore che ci è stato concesso, ce n'era un altro molto più netto su Loiseaux che è stato ingiustamente ammonito per simulazione. Domenica prossima, saremo impegnati a Tolfa in una gara che si preannuncia difficile contro una squadra giovane guidata da Incorvaglia, un allenatore emergente in questo campionato a cui non aveva mai partecipato. Sta lavorando molto bene e senz'altro avremo di fronte la squadra rivelazione del torneo. Andremo a giocarcela cercando di fare il risultato ma sarà una partita "ostica", l'ultima prima della sosta per il Torneo delle "Regioni"...


Ci credete alla promozione in Eccellenza?
Senza ombra di dubbio anche se dovremo vivere alla giornata senza fare tabelle. Le ultime quattro gare sono tutte difficili perché partite facili non esistono...
La società punta sulla valorizzazione dei giovani in età di Lega?
Fin dall'arrivo del Presidente Umberto Paris, abbiamo preso un accordo con il Presidente del Settore Giovanile Tony Piretti per la crescita del Settore giovanile. Abbiamo degli elementi, cresciuti nel nostro "vivaio", che fanno già parte della Prima Squadra come Albis (centrocampista classe '93), già convocato con la Rappresentativa del Cr Lazio di Mutalipassi, Palmisani (centrocampista classe '91), Paris (centrocampista classe '91), figlio del Presidente, ed Esposito (attaccante classe '90). I risultati del Settore giovanile sono molto confortanti ed i giovani sono il futuro del calcio. Rispetto al passato, la società sta insistendo molto di più sulla valorizzazione dei giovani del mostro territorio.


Infine, cosa si augura per il finale di stagione?
Mi auguro che continuino il grande binomio che si è instaurato tra Settore giovanile e Prima Squadra. Il lavoro sta dando i suoi "frutti" dato che due giocatori del nostro "vivaio" sono approdati alla Lazio: Bevacqua e Patrignani. Inoltre, speriamo molto di regalare una grande soddisfazione ai nostri tifosi che ci seguono ovunque. Infine, spero che il nuovo impianto sia pronto al più presto. Sarà un centro sportivo molto bello con due campi di calcio e due di calciotto in erba sintetica. Speriamo di disputare nel nuovo campo le nostre gare casalinghe entro la fine del 2011..."


Giorgio Attolico

Per poter commentare la notizia devi effettuare la login a Calciolaziale.com
Login | Registrati