martedì 17 settembre 2019 | Roma | Meteo
 

» Calciolaziale > Promozione > Interviste

Intervista all'allenatore dell'Almas Mario Santececca


articolo del 5/5/2011



PROMOZIONE GIRONE C

INTERVISTA ALL'ALLENATORE DELL'ALMAS ROMA MARIO SANTECECCA

SANTECECCA: "UN SUCCESSO OTTENUTO ALLA DISTANZA..."

Il tecnico dell'Almas Roma Mario Santececca, dopo aver conquistato la promozione in Eccellenza con la "sua" Almas Roma, è molto soddisfatto pe il traguardo raggiunto ma la vittoria è anche della società e dei ragazzi. Per il tecnico dei biancoverdi, è il secondo approdo in Eccellenza con la società romana dopo quello conquistato esattamente dieci anni fa, nel 2001.


Dopo due anni in Promozione, l'Almas ritorna nel massimo campionato regionale.

Siete approdati in Eccellenza con due turni d'anticipo dopo una serie positiva di dieci gare per un totale di otto vittorie e due pareggi. Inoltre, non subìte reti dallo stesso numero di partite. Sono numeri da primato...

"Assolutamente sì. Abbiamo ottenuto dei risultati superiori alla media grazie ad una società all'altezza, una rosa di qualità che ha dimostrato di avere grande professionalità nel lavoro...

La promozione in Eccellenza l'avete conquistata alla "distanza"... E' stato decisivo il mercato invernale?

Fin dalla scorsa stagione, era nato un progetto con la società. Siamo partiti per fare un buon campionato ma strada facendo, abbiamo aggiunto i giusti tasselli (Giusto, Romagnoli, Flamini e Pellegrino) per rinforzare la squadra che a quel punto, era in grado di vincere il titolo...

Avete conquistato l'Eccellenza giocando per più di un girone sempre in trasferta, questo fatto vi ha penalizzato?

Da una parte, siamo stati un po' penalizzati di giocare sempre in trasferta dato che stavamo sistemando il nostro campo di Via Demetriade. Voglio ringraziare molto l'Asd Giardinetti che ci ha ospitato sul suo terreno in erba sintetica dove abbiamo espresso un buon calcio ed alla fine, i risultati ci hanno dato ragione...

Dopo solo due stagioni, l'Almas Roma torna in Eccellenza ed a distanza di dieci anni, ancora con Mario Santececca...

E' la mia seconda Promozione in Eccellenza con l'Almas che merita di disputare il massimo campionato regionale. Sono molto contento sia per la società che per i ragazzi che hanno dato il massimo per raggiungere quest'obiettivo. Sono molto soddisfatto del traguardo raggiunto pur essendoci abituato...

Dopo la grande festa, ora c'è l'Eccellenza...

Dopo i grandi festeggiamenti, faremo un'analisi positiva e negativa di questa stagione per poi proiettarci sul massimo campionato regionale. Nell'ultima giornata, nella gara contro l'Atletico Sabotino, è previsto il nostro ritorno a Via Demetriade ed è in programma una grande festa anche con il Settore giovanile per festeggiare il nostro ritorno in Eccellenza. Il nostro ritorno a casa coinciderà proprio con la festa...

E' ampio il divario tra Promozione ed Eccellenza?

E' netto specialmente tra le squadre di media-bassa classifica di Promozione e le prime di Eccellenza. Le prime squadre in classifica di Promozione possono disputare l'Eccellenza ma il divario con le prime rimane comunque molto grande. Inoltre, nel massimo campionato regionale, c'è l'obbligo di utilizzare un giovane in più che può fare la differenza.

In queste ultime due partite, spazio a chi ha giocato di meno?

Darò spazio a chi lo merita e a chi si sarà impegnato di più durante la settimana. Vogliamo arrivare fino in fondo cercando di battere i "records" nella speranza che Romagnoli vinca il titolo di capocannoniere di tutti i gironi e cercando di mantenere la nostra porta inviolata...

Giorgio Attolico

Per poter commentare la notizia devi effettuare la login a Calciolaziale.com
Login | Registrati